Movimento e giochi motori in casa per bambini da 0 a 5 anni

Login


L’importanza del movimento per il bambino

Il movimento è di vitale importanza per il bambino. Attraverso il movimento il bambino conosce se stesso, il suo corpo e l’ambiente che lo circonda, acquisisce competenze e sviluppa l’autonomia. Ecco alcuni suggerimenti su giochi motori da fare in casa.

Per poter permettere al bambino di muoversi in autonomia, la casa deve essere in sicurezza. Potete approfondire l’argomento qui. Una volta che abbiamo adottato tutte le misure preventive per creare un ambiente sicuro per il bambino, è bene lasciare al bambino la libertà di muoversi per casa. Ecco perché secondo questa logica è sconsigliato l’utilizzo del box. Il box limita il movimento del bambino e con esso le sue possibili scoperte. Detto questo, se il box viene utilizzato per evitare altri pericoli, non è da demonizzare. Pensate al bisogno di allontanarsi per un attimo dal bambino per qualunque motivo. In quel caso, meglio mettere il bambino in sicurezza prima di lasciarlo solo.

In alternativa al box ci sono delle strutture modulari più ampie, con pannelli facilmente montabili e modificabili in base alle vostre esigenze. Anche in questo caso, il consiglio resta quello di non utilizzarli abitualmente ma solo nel momento del bisogno.

Box per Bambini Sicurezza Barriera Giochi, 14 pannelli

Mantenere il bambino in sicurezza all'interno del box quando mamma e papà sono impegnati in altre attività

Se siete impegnati in faccende domestiche, il modo migliore per tenere il bambino vicino a voi è con l’utilizzo di una Learning Tower.

Primi movimenti: dall’alzare la testa al camminare

Fin da quando il vostro bambino è un neonato è bene organizzare lo spazio in base alle sue esigenze e lasciarlo libero di muoversi e sperimentare, proponendo stimoli appropriati. Fin dai primi mesi, posizionare il bambino a pancia in giù e incoraggiarlo ad alzare la testa con stimoli visivi e sonori per rafforzare i muscoli del collo. Man mano che il bambino cresce, assumerà la posizione seduta, imparerà a gattonare, strisciare, rotolare, alzarsi in piedi e camminare.

Come aiutare il bambino in questi movimenti? Con la strutturazione di un ambiente sicuro e l’utilizzo di stimoli in grado di invogliare il bambino a muoversi per raggiungerli. Ecco che posizionare un gioco alla vista del bambino, ma non troppo vicino da permettergli di raggiungerlo senza muoversi, è importante per spingerlo ad incuriosirlo a tal punto da trovare una strategia per arrivare all’oggetto desiderato. In tutti questi momenti, non sono necessari attrezzi specifici, il bambino gattonerà e si muoverà liberamente sul pavimento; tenderà ad alzarsi appoggiandosi a sedie, divano, mobili bassi.

Fisher Price Zebra Primi Passi Spingibile Scelto da noi

Attività manuali per i bambini che giocano da seduti. E quando inizia a camminare, la pratica impugnatura e la base robusta con 4 ruote sostiene i primi passi

Da quando il bambino inizia a camminare sarà un veloce crescendo, vorrà fare le scale, correre, camminare in equilibrio sul bordo del marciapiede. Dovete tenere presente che il suo fine nel camminare è diverso da quello di un adulto. Noi camminiamo per raggiungere un luogo, il bambino per il semplice gusto di camminare. Non seguirà il vostro ritmo, vorrà ripercorrere lo stesso pezzetto di percorso se ci trova qualcosa di stimolante. Cercate di assecondarlo dove possibile, ricordando inoltre che il movimento all’aperto sarebbe auspicabile in ogni stagione e in qualunque momento della giornata.

L’OMS ha steso delle Linee Guida su bambini, attività fisica, comportamento sedentario e sonno.

Vediamo come poter incentivare il movimento del nostro bambino anche in casa attraverso diversi giochi motori. Ogni attività presentata aiuterà il bambino a sviluppare una buona motricità globale e una maggiore sicurezza sportiva.

back to menu ↑

Triangolo Pikler per arrampicata: da 10 mesi

Ci sono varie tipologie di Triangolo Pikler in commercio. La sua funzione è quella di offrire ai bambini la possibilità di scalare, arrampicarsi, scivolare, stare in equilibrio, strisciare sotto al triangolo come se fosse un ponte, far scivolare oggetti. A seconda dell’età sarà il bambino ad utilizzarlo in modo diverso, scoprendone piano piano tutte le funzionalità e le diverse modalità di gioco che offre.

Sono solitamente realizzati in legno, dipinti con vernici atossiche, facilmente montabili e richiudibili. Supportano, a seconda dei modelli, fino a 50 o 60 kg quindi si riescono ad utilizzare per un lungo periodo di tempo.

Triangolo con rampa e scivolo 

Triangolo di pikler pieghevole firmato Le Chicche di Sara con rampa a doppio uso: scivolo e arrampicata.
back to menu ↑

Palla da ginnastica: da 1 anno

Mai sentito parlare della fitball? Si può utilizzare per tantissime attività come pilates, yoga, crossfit o allenamento degli addominali. Personalmente l’ho utilizzata tantissimo durante la gravidanza, provando parecchio sollievo alla schiena. Una volta nata Noemi, la palla è diventata la mia postazione per farla addormentare: cullare il nostro bambino stando comodamente sedute sulla palla è un gran sollievo per le nostre braccia e le nostre gambe. Finito quel periodo l’ho messa via per ritirarla fuori durante la seconda gravidanza.

E così Noemi, vedendo me, ha tanto desiderato la sua. Ne esistono di varie misure, quindi durante l’acquisto la prima attenzione è da porre al diametro. In base all’altezza c’è l’indicazione della taglia. Cosa si può fare con la palla da ginnastica? Intanto il bambino più piccolo ci può giocare spingendola e facendola rotolare. Prendendo una delle misure più piccole il bambino può stare seduto in equilibrio. Una volta imparato questo le possibilità sono infinite. Molleggiare sulla palla a ritmo di musica abbinando movimenti con le braccia e con le gambe è uno dei nostri momenti di condivisione più divertenti.

Palla da ginnastica

La palla da fitness di BODYMATE è il completamento ideale per la ginnastica a casa. Per pilates, yoga, crossfit o allenamento degli addominali. Può essere utilizzata come palla per sedersi in ufficio o a casa
back to menu ↑

Dondolo per bambini: da 10 mesi

Il dondolo è un gioco sempre attuale. Dalle versioni più classiche con un semplice cavallo alle più moderne come la tipologia che vi proponiamo qui sotto. Quella che trovate qui offre una serie di possibilità. Può essere utilizzato come dondolo, ma anche come rampa per arrampicarsi se lo si capovolge. Sempre capovolto, si trasforma in un tunnel sotto il quale il bambino può strisciare. Girato di lato può simulare il bancone di un negozio. Ecco che con uno stesso gioco, con la fantasia e la creatività dei bambini, si possono fare una serie di attività. Sarà il bambino man mano che cresce a scoprire le diverse possibilità del che offre, sviluppando equilibrio, coordinazione a sicurezza nei movimenti.

Dondolo dell'arcobaleno

Può essere usato come una culla a dondolo, letto per bambole, struttura da arrampicata e molto altro. Posizionato sul lato può trasformarsi in un negozio. Aiuta a sviluppare le capacità motorie, il coordinamento dei movimenti, l'agilità e in modo sicuro libera l'energia e la creatività dei bambini.
back to menu ↑

Tunnel: da 6 mesi

Fai vivere al tuo bambino il parco giochi in casa. Il tunnel stimolerà il tuo bambino a strisciare, gattonare, nascondersi, passare da una parte all’altra della stanza, perfetto per attività di psicomotricità, stimola la creatività e l’inventiva del bambino. Un gioco da fare da soli, ma anche per divertirsi in compagnia. Dentro al tunnel si possono lanciare e far scivolare palline o macchinine, inventando giochi sempre diversi. Lo si può utilizzare anche per creare un percorso, insieme a cerchi, birilli, corde e tutto ciò che può stimolare la motricità.

Tunnel da gioco

Il Tunnel Tenda ìKnorrtoys è realizzato in tessuto idrorepellente e porterà molta gioia e divertimento ai tuoi bimbi. Dimensioni: diametro Ø 45 cm Lunghezza: 180 centimetri
back to menu ↑

Trave da ginnastica: da 6 mesi

Pensata per bambini che fanno ginnastica, questa trave può essere proposta fin da quando il bambino inizia a gattonare, sarà stimolato a superare la trave per passare dalla parte opposta. Per favorire tale movimento basterà posizionare dei giochi di suo interesse vicini a lui ma oltre la trave. Quando inizia a camminare, potrà provare a stare in equilibrio sulla trave, fino ad arrivare ai primi salti e ad esercizi sempre più complessi.

Trave da ginnastica

Trave da ginnastica equilibrio è una trave pieghevole che può essere facile portata a palestra e riportata a casa.<br>La nostra trave da ginnastica è ottima per i principianti ed è prodotta con materiali di alta qualità.
back to menu ↑

Balance Board o Tavoletta di equilibrio: da 1 anno

Un altro modo per sprigionare la fantasia del bambino e spingerlo a ricercare equilibrio e giochi di movimento è la Balance Board. Pensata per migliorare la coordinazione motoria e allenare il senso di equilibrio, offre al bambino un’ampia gamma di attività, come tunnel, ponte, scivolo, culla per bambole, pista per macchinine. Anche questo attrezzo può essere utilizzato in modi diversi a seconda della fascia d’età in cui viene proposto.

Balance Board Curvo in Legno

Balance Board Pedana di Equilibrio In Legno è una tavola che ti aiuterà a migliorare la coordinazione motoria, allenare il tuo senso dell'equilibrio e migliorare le capacità motorie. Aiuta a sviluppare i muscoli responsabili di una postura corretta
back to menu ↑

Trampolino: da 1 anno

Nella lista dei giochi motori da fare in casa non poteva mancarne uno per i salti. Quale bambino non amerebbe averne uno? A seconda dei modelli, si trovano le indicazioni per la fascia d’età consigliata, in modo da far divertire il bambino in sicurezza. Quello individuato qui sotto permette un utilizzo duraturo nel tempo, dai 12 mesi fino oltre i 5 anni.

Trampolino per bambini

I bambini dai 12 mesi in su possono sviluppare le capacità di equilibrio saltando in un ambiente divertente e sicuro. A 2 anni, dopo aver acquistato il senso di equilibrio, controllo, e sicurezza, il manubrio può essere rimosso per consentire un rimbalzo libero.

Questo articolo non vuole essere un incentivo a stare più tempo in casa, anzi, come abbiamo detto sopra, l’attività fisica all’aria aperta rimane quella maggiormente consigliata. Ma nei momenti in cui uscire non è possibile, ecco che possiamo far diventare casa nostra uno stimolo per attività motorie divertenti, allontanandoli dalla tentazione di passare del tempo davanti alla tv o al tablet. Per approfondire questo argomento consiglio la lettura dell’articolo “Schermi ai bambini da 0 a 3 anni? No! Ecco le alternative”

Nessun Commento

Leave a reply

Baby Tips
Logo